APagano's blog

Margherita d'Ungheria

“Le miroir des âmes simples” è un’opera scritta da Margherita Porete intorno al 1290. Nel 1310 Margherita, accusata di eresia, è stata arsa viva. Da quel momento in poi l’opera è circolata adespota. Solo nel 1946, con gli studi di Romana Guarnieri, il manoscritto è stato riattribuito a Margherita Porete. Tra i diversi manoscritti a noi pervenuti, quelli conservati a Budapest (Országos Széchényi Könyvtár), Napoli (Biblioteca Nazionale) e Vienna (Österreichische Nationalbibliothek) presentano una particolarità.

Ildegarda di Bingen

Ildegarda di Bingen (1098-1179) è stata una badessa benedettina tedesca, di mentalità eclettica, interessata a diversi ambiti: filosofia, teologia, medicina, cosmologia, musica e linguistica. All’età di otto anni è stata mandata nel convento di Disibodenberg dai genitori. Lei stessa si definiva “indocta”: ha studiato da autodidatta i testi di Dionigi l’Aeropagita e di Sant’Agostino. Nel 1136, Ildegarda è subentrata, al posto della sua educatrice Jutta Spanheim, come badessa.